Cerca nel blog

martedì 12 gennaio 2010

Ritratti imperiali

Bene, come ormai il mondo intero sa (o per lo meno la maggior parte delle mie conoscenze :P ) , sono immersa totalmente nello studio di arte moderna... come il mio solito, invece di puntarmi sugli autori italiani me ne vado a zonzo per quelli spagnoli. No, la verità è che quest'estate al Prado mi sono comperata un libricino di opere scelte e c'è un bello spazio dedicato ai pittori italiani.
Per esempio? il Tiziano, artista del Rinascimento maturo.

Ed è proprio il Tiziano a realizzare l'immagine dinastica per eccellenza della Casa degli Asburgo, nel 1548: il ritratto di Carlo V, vittorioso nella battaglia di Muehlberg (sulle sponde dell'Elba)




In questa battaglia le truppe imperiali spagnole cattoliche vincono le protestanti: Carlo V infatti viene rappresentato sia nelle vesti di erede della tradizione imperiale romana, sia come cavaliere cristiano, difensore della fede (il simbolo che coniuga entrambe le condizioni è la lancia che l'Imperatore sostiene con la mano destra, simbolo del potere dei cesari e, contemporaneamente, riferimento all'arma di San Giorgio e alla lancia che utilizzò Logino durante la Passione di Cristo).
La tela è enorme, 335 x 283 cm. E incantevole è la figura valorosa dell'imperatore, nella luce soffusa del tramonto color arancio che sta per lasciare spazio alle tenebre... e il drappo rosso scarlatto che avvolge il cavallo nero mentre galoppa.

1 commento:

  1. ciao mi son messo tra quelli che seguono il tuo
    blog se ricambi mi fa piacere
    ciao
    Michele pianetatempolibero
    http://pianetatempolibero.blogspot.com/

    RispondiElimina