Cerca nel blog

venerdì 5 marzo 2010

Abre los ojos - Alejandro Amenábar

Assolutamente uguale a Vanilla Sky, stesso grado di realismo (prima parte) e surrealismo (seconda). Stessa ansia di ciò che nessuno mai vorrebbe vivere: perdere il proprio volto, vederselo distrutto e non poter vivere nel rivedersi puntualmente e letteralmente sfigurati di fronte allo specchio.

Amenàbar struttura film di piena angoscia, ma a me personalmente piace per questo.

Il film esce nel 1997 e prima parlavo di Vanilla Sky... film che è proprio il remake di hollywood di questa produzione di Amenàbar: Penelope Cruz interpreta lo stesso identico ruolo che interpreta poi in Vanilla Sky.

Trama in sunto: Cesar si ritrova rinchiuso in una clinica psichiatrica per omicidio: ha il volto totalmente sfigurato (tant'è che porta un inquietante maschera) .
Cesar racconta la sua storia ad uno psichiatra, iniziando così un susseguirsi di flashback senza interruzione. Racconta di come la sera del suo compleanno aveva conosciuto Sofia (Penelope Crùz) grazie al suo migliore amico Pelayo, e di come subito se ne fosse innamorato; la sfortuna ha voluto che il giorno dopo la sua ex-amante, Nuria, gelosissima, lo fa salire in auto e con lui fa un incidente, nel quale lei muore e lui rimane con il volto, appunto, sfigurato.

Quando aveva provato a ricontattare Sofia, lei lo aveva allontanato, perché disgustata dal suo nuovo aspetto, ma poi, stranamente, ritornò da lui. Cesar riuscì finalmente ad operarsi al volto, riacquistando le sue sembianze di prima, ed a vivere quindi felice con Sofia.
Una sera che i due dormivano insieme, Sofia improvvisamente sparisce, per lasciare il posto a Nuria. Finisce per uccidere Sofia, che lui continuerà a vedere come Nuria.
Cesar e lo psichiatra scoprono come Cesar stia vivendo un sogno programmato, in cui tutto è stato concordato precedentemente con una ditta, Life Extension.

La fine mi ha deluso un attimino, ma in complesso il film merita di essere visto. L'attore protagonista, Eduardo Noriega, non l'avevo mai visto prima mentre, Penelope Crùz a parte :-) , Fele Martinez e Najwa Nimri li avevo "trovati" già in Los amantes del circulo polar.


Sette le candidature ai premi Goya.

IMDB: 7.8!

Nessun commento:

Posta un commento