Cerca nel blog

martedì 16 marzo 2010

La Comunidad Valenciana celebra la Semana fallera

" Las Fallas " è una festa celebrata dal 15 al 19 in alcune città e paesi della Comunidad Valenciana (Espana) e principalmente nella città di Valencia (lo stesso avviene nella città argentina di Mar del Plata, che accoglie moltissimi emigrati valenciani) . L'origine della festa risale ad un’antica tradizione appartenente ai falegnami di tutta la provincia di Valenzia.

E' anche chiamata " fiestas josefinas " o " festes de san Josep " , in onore del loro patrono San Josè. Alla vigilia della festa del patrono infatti, bruciavano davanti a botteghe, per strade e piazze del paese, resti e residui (metallo, legno) del loro lavoro. La tradizione volle che questi pezzi di legno iniziassero ad essere travestiti come fossero spaventapasseri, affidando loro connotazione ironica, satirica... quasi a riprendere il " grottesco " (mi viene in mente Gomez de la Serna, con l'esperpento). Le " opere " che sfilano su carri allegorici quasi a richiamare il tradizionale carnevale, sono costituite da materiale combustibile (legno e carta) e talvolta raggiungono i 25 metri d'altezza.

Ieri toccava alla " Plantà " , momento in cui le Fallas vengono esposte per le strade, mentre oggi venivano premiate proprio le fallas realizzate dai bambini.

Solo una tra le fallas verrà risparmiata nella " Noche de la quema " (19, 20 marzo) dove tutte vengono bruciate in enormi roghi per tutta la città di Valencia.

Nessun commento:

Posta un commento