Cerca nel blog

domenica 28 marzo 2010

Lo storico Teatro Falla di Càdiz compie 100 anni

Il Gran Teatro Falla è un teatro situato nella città spagnola di Càdiz, nella Plaza Fragela.

Proprio da El Paìs apprendo che questo 2010 il teatro compie ben 100 anni. Fu nel 1910 quando l'attuale Teatro Falla (al tempo era chiamato semplicemente " Gran Teatro " ) venne inaugurato con la sua prima opera, un pezzo del maestro Barbieri, uno dei compositori più rinomati del momento. La struttura nacque dalle ceneri di quello che veniva chiamato " Teatro de plaza Alfonso XII " , distrutto in parte da un disastroso incendio: le decorazioni del tetto che tuttora è rimasto, furono realizzate dal pittore gaditano Felipe Abarzuza. Cadice recupero così il suo grande palcoscenico artistico, che due anni dopo sarebbe stato sede per la celebrazione del primo centenario della Costituzione del 1812.

Il Falla può vantare di aver ospitato i più grandi miti della scena teatrale come Margarita Xirgu (attrice spagnola grande amica di Lorca; se vi ricordate il poeta avrebbe dovuto raggiungerla all'Avana e assistere con lei alla prima di La casa de Bernarda Alba in Buenos Aires. Lorca non la raggiunse per rimanere con la famiglia a Granada, dove morì proprio in quello stesso anno del 1936) , Carmencita Pérez, la Argentinita o la compagnia di María Guerrero misero in scena testi di Benavente (pezzi teatrali leggeri basati su simpatici equivoci,...) , Álvarez Quintero o Muñoz Seca. Anche Andrés Segovia, Estrellita Castro o la Niña de los Peines furono presenti nei primi carteles del teatro. Passarono per il Falla anche i grandi della copla andalusa (genere musicale popolare nato in Andalusìa negli anni '40) Caracol, Lola Flores, Juanito Valderrama, Concha Piquer o Rafael Farina.
Le orchestre più prestigiose del mondo offrirono le loro produzioni musicali al "coliseo gaditano" (tradotto: colosseo di cadice), la quale facciata di colore rosa fece sì che fosse popolarmente conosciuto come "la casa de los ladrillos coloraos" (ladrillos = mattoni)

Il Falla celebrò l'arrivo della democrazia con Jarcha o Lluis Llach e fu simbolo della festa gaditana per eccellenza per quanto riguarda le manifestazioni carnevalesche. Dal 1984 fu ristrutturato per sei lunghi anni e da allora si mantiene come riferimento culturale e artistico della provincia. Per artisti gaditani come David Palomar (rinomato cantaor de flamenco) , le recite più importanti vengono proprio ricondotte al teatro citato.


Qui sotto l'augurio chirigota ( gruppo musicale di carattere carnevalesco che per le strade del paese canta divertenti "coplas" ) del "felice compleanno" al Teatro Falla.

Nessun commento:

Posta un commento