Cerca nel blog

mercoledì 12 maggio 2010

Misure taglia-decifit

La Spagna previene la fine greca attraverso delle ferree misure per ridurre il decifit-pubblico. Il premier José Luis Rodriguez Zapatero prevede così la riduzione degli stipendi dei funzionari pubblici del 5 per cento dal mese prossimo, il congelamento degli stessi salari dall’anno prossimo e il blocco della rivalutazione delle pensioni.

Zapatero dichiara: “Sono misure che secondo il governo sono imprescindibili per poter rispettare l’impegno di riduzione del deficit, per rafforzare la fiducia nell’economia spagnola e per contribuire alla stabilità finanziaria della zona euro. Tutto questo presuppone una riduzione delle spese di 15 miliardi di euro per il 2010 e il 2011”.

2 commenti:

  1. ciao alice, ogni tanto vengo a trovarti! ma scusa: se tu ami tanto la spagna eprchè vivi in italia? o vivi in spagna?

    RispondiElimina
  2. ciao chechi, quando spulcio un pò per i siti della rete, vengo a trovarti anche io e quante cose nuove che vengo a sapere!una goduria :-)
    que va, figurati chechi, vivo in italia, in spagna ci vado appena posso ma proprio toccata e fuga eh.. perchè sono ancora qua, dici.. perchè aspetto (di crescere) e di arrivare a guadagnare qualcosa in futuro, e poter finalmente partire e star lì (lavori permettendo..)

    RispondiElimina