Cerca nel blog

giovedì 27 maggio 2010

Spagna: votato il decreto anticrisi

Il piano anticrisi di Zapatero è stato approvato dalla camera de deputati spagnola con un solo voto di vantaggio (169 voti a favore, 168 contro).

La manovra varata dal governo prevede tagli aggiuntivi alla spesa pubblica tra il 2010 e il 2011 per circa 15 miliardi di euro: verranno sforbiciati gli stipendi degli statali, congelate le pensioni, ridotte le spese per gli investimenti e per il welfare. I gruppi che hanno oggi deciso per l’astensione non hanno mancato di rivolgere pesanti critiche all’esecutivo, invitando il presidente Zapatero a varare in fretta le misure utili a superare la crisi e a convocare quindi elezioni anticipate.

Nessun commento:

Posta un commento