Cerca nel blog

mercoledì 5 maggio 2010

Tortilla de patatas

Ok, dovevo studiare, dovevo vedere la partita Inter - Roma, dovevo vedere la partita Real - Mallorca.

Niente, ho fatto altro, sono particolarmente felice, oggi :-)

Rituale della felicità: una buona tortilla de patatas che in pochi minuti preparo e metto a raffreddare metà giornata.

Conto di fare una tortilla per tre persone, non di più... dunque prendo tre patate e le sbuccio. Prendo una cipolla e sbuccio anche quella (poveracci sti occhi...)
Finito di sbucciare patate e cipolla prendo una padella antiaderente (quelle solite da bistecca, frittata...) e ci verso sopra dell'olio (3 giri abbondanti d'olio...) : ci butto sopra una noce di burro e aspetto che si sciolga bene.
Nel mentre taglio a strati le patate e la cipolla (la cipolla la devo però triturare in pezzetti piccoli, altrimenti poi sei costretto a mangiarti interi spicchi di cipolla....) e quando ho finito tale operazione... butto tutto in padella (piano, sennò schizza tutto l'olio bollente!)

Aspetto finchè le patate son belle dorate e abbastanza molli... non molli come pasta scotta, chiaro, devono prendere colorito. Mentre attendo prendo una terrina e ci butto dentro tre uova e una bella manciata di sale.

Quando le patate son "pronte" allora spengo il fuoco, faccio scendere l'olio dalla padella e butto il miscuglio dentro alla terrina, con le uova e con il sale.
Mescolo bene
fino a che non c'è un bel pastone... al quale aggiungo ulteriormente del sale.
Riaccendo il fornello, metto di nuovo la padella antiaderente sul fuoco e ci faccio un altro giro d'olio. Butto l'impasto della terrina in padella e lascio lì: cerco di dare all'impasto la forma circolare, smussando un pò i lati del miscuglio...
Deve compattarsi lo strato a contatto con la padella, a mò di frittata.
Quando questo succede, si prende la padella, ci si piazza sopra un piatto e velocemente la si rigira mettendola sul piatto. Dopodiche la si rimette in padella, dal lato ancora non compattato.

Questo lo faccio molte volte, fino a che la tortilla non assume compostezza.



Basta, aspetto che si raffreddi una metà giornata anche meno... ed è fatta.

Vi lascio qualche foto... fatte dal cellulare, dunque si vedono pure male.

Spero di essere stata abbastanza chiara!

Nessun commento:

Posta un commento