Cerca nel blog

venerdì 12 novembre 2010

RAE: cambi... ortografici

Leggo su El Paìs riguardo alla decisione della Real Academia Española di " riformare " (non di " rivoluzionare ", come tengono a precisare) la nuova edizione dell' Ortografìa de la lengua española (l'ultima risaliva al 1999).
Il cambiamento viene effettuato in funzione di regole ortografiche coerenti, sia all'uso che ne fanno i parlanti, sia alle vigenti norme grammaticali.

A fine mese, durante la Feria del Libro de Guadalajara (Mèxico), la nuova edizione verrà definitivamente approvata, ma vediamo quali sono le innovazioni certe approvate in settimana:

" La i griega sarà ye " : sappiamo che l'alfabeto spagnolo accoglie pronunce differenti rispetto ad una sola lettera ( esiste la "be" be alta e la "b" be bassa; esiste la "uve" be bassa e la "v" be corta,...) : la nuova Ortografìa propone un solo nome per ciascuna lettera ( "be" per B, "uve" per V, "doble uve" per W, "ye" per Y, qui sopprimendo la consueta " y griega " ). Semplificazioni.

"Ch ed ll non saranno più lettere dell'alfabeto " : dal '99 CH ed LL sono considerate segni ortografici di due lettere, ma rimangono tuttavia nell'alfabeto. La nuova edizione le sopprime " formalmente " , dunque l'alfabeto arriverà a 27 lettere.

" Solo cafè solo, senza tilde " : due sono gli usi dell'accento grafico che tradizionalmente si associano alla tilde diacritica (per intenderci, quella che differenzia due parole di forma uguale ma di significato diverso, vedi "dè" voce verbo dare e "de" preposizione) : 1. quello che oppone i dimostrativi este, esta, estos, estas, contro i pronomi eso, esa, esos, esas 2. quello che marcava l'avverbio (llegaron solo hasta aquì) contro al valore aggettivo (vive solo) .

La scelta è quella di non mettere la tilde nè ai dimostrativi, nè a " solo " (salvo eccezione di ambiguità)

" Guion, anche questo senza tilde " : finora la RAE considerava come monosillabiche le parole che includevano una sequenza di vocali, pronunciate come iati. Esiste-va guion-guiòn, riais-riàis, Sion-Siòn ... la nuova Ortografìa decide che queste parole si scrivano sempre senza tilde, evitando così di condannare versioni di scrittura corrette e incorrette.


"4 o 5 e non 4 ò 5 " : finora la congiunzione si scriveva con la tilde quando appariva tra cifre, l'unica parola atona che poteva portare tilde. Succede che le tastiere del computer hanno eliminato il pericolo di confondere la normale lettera O con lo 0. Di qui l'esigenza di adattarsi ed eliminare.. il superfluo.

Infine suggeriscono.. " Catar e non Qatar " : la lettera K è totalmente spagnola, dunque si elimina la Q, doppione di k, visto che la pronuncia è la stessa (nel caso in qui non vi siano Q+uo, Q+ui ...)


Inizialmente temevo di fronte ad innovazioni troppo.. europee.
(Ma qui ragazzi faccio un passo indietro, ...io, che manterrei omne anzichè hombre.)

:P


Nessun commento:

Posta un commento